@Re_Censo #479 TOPOLINO 3415

TOPOLINO
3415

@Re_Censo #479 TOPOLINO 3415

Oggi parliamo del numero 3415! Iniziamo!

@Re_Censo #479 TOPOLINO 3415

Storie e Sceneggiature

Macchia Nera e l’inarrestabile Ombra
Storia di: Marco Nucci
Disegni di: Giorgio Cavazzano
Macchia Nera torna con le sue avventure, in compagnia di Sgrinfia che però è a sua volta in compagnia di una cagnetta straordinaria, che gli ha permesso di compiere molti furtarelli. Ombra è il suo nome e ha una passione smisurata per i broccoli. Macchia inizia ad addestrarla, vedendo in lei del potenziale inespresso e il piano, seppur molto articolato, procede con una semplicità disarmante. Molto divertente, ben cadenzata e con la giusta dose di ironia, con un finale che mette Macchia sotto una luce diversa.

Mi chiamo Paperinik – seconda parte
Storia di: Marco Gervasio
Disegni di: Davide Cesarello
Finalmente concludiamo le imprese di Paperinik, messo in galera perché l’ispettore pensa sia in realtà Archimede. Quindi con Paperino che lo va a trovare, escogita un piano per sistemare la faccenda con Mister Duckan una volta per tutte. La prima parte è probabilmente troppo frettolosa ed è un continuo correre dietro a Paperinik he dissemina indizi, senza farceli capire realmente, per poi, nella seconda parte, scoprire tutti gli altarini, per giungere ad una conclusione soddisfacente a dir poco.

Paperino e il caos in giardino
Storia di: Per Erik Hedman
Disegni di: Marco Rota
Storia tipicamente d’altri tempi, molto semplice, che apre una finestrella su una giornata all’apparenza tranquilla, ma che poi diventa caotica con il sommarsi dei personaggi più disparati. Molto carina, semplice, coinvolgente, con un finale sorprendente.

Quando Pippo… …ripara lo steccato
Storia di: Marco Bosco
Disegni di: Giorgio Di Vita
Storia brevissima e divertentissima, nella quale Topolino deve barcamenarsi con Pippo in una delle sue solite idee geniali per risistemare casa, che poi si concludono con eventi assurdi cui nessuno darebbe credito e così accade anche stavolta, con una conclusione spassosissima. Bello vedere Topolino semplice e non altezzoso nei confronti dell’amico Pippo.

Area 15 – La combo perfetta, special preview 3
Storia di: Claudio Sciarrone
Disegni di: Claudio Sciarrone
Una preview che è più un riassunto di quanto raccontato sinora, rapidamente, ma in modo organico e riassuntivo. Nulla da dire, la storia parlerà da se.

Area 15 – la combo perfetta 3
Storia di: Claudio Sciarrone
Disegni di: Claudio Sciarrone
Ancora una volta vengono messi a confronto due realtà, quella adulta con le aspettative di Paperone e gli imbrogli di Rockerduck, con quella giovane, piena di speranza, di sudore e fatica. Ad apertura, ovviamente, torna un nuovo riassunto, come se non bastasse la preview, ma la cosa fa solo che bene alla narrazione, che così continua a caricarsi di tensione. Saltando da un giocatore all’altro, da un narratore all’altro, la vicenda diventa frenetica, ma godibile e semplice da seguire, facendoci pregustare un seguito, con il finale non del tutto svelato.

Disegni e stile

-Il disegno di Macchia Nera è di Cavazzano, quindi torna questa linea morbida, moderna nella resa, che riesce a sottolineare la malvagità di Macchia e la bontà di Ombra, così come le espressioni incredule di Sgrinfia. Pochi dettagli, nonostante i molti elementi, arricchiscono le scene e il tratteggio riesce a dare più profondità alle scene.

-Per Paperinik, nulla di nuovo rispetto all’episodio precedente. La linea è sicuramente presente e meno morbida, leggermente più matura, molto intrigante, pulita. Le vignette sono belle piene, nonostante non siano cariche di dettagli, ma questa pulizia riesce a essere letta con facilità, il che aiuta molto il ritmo della vicenda.

-Il disegno di Paperino e il caos in giardino è una ventata di aria fresca, come tutti i disegni vecchio stile. Impaginato nella maniera vintage, non a tre ma a quattro strisce, anche la linea costruisce personaggi semplici, morbidissimi nelle anatomie e nelle giunture e col colore è un tripudio al classicismo disneyano.

-Anche il disegno di Topolino e Pippo è vintage, almeno all’apparenza. Linea molto morbida, le proporzioni anatomiche dei personaggi non sono proprio le più moderne e l’assenza di dettagli rende la lettura svelta e scattante, proprio come dovrebbe essere il compito di Pippo. Disegno veramente molto carino, soprattutto nell’ultima vignettona.

-Nulla di nuovo o di diverso, in questa preview di Area 15, linea presente, moderna, accattivante, che riesce a fare spazio alle espressioni dei personaggi e a renderli molto tridimensionali.

-Non cambia nulla per Area 15 neanche nella vera e propria puntata, che anzi gioca con piani, inquadrature e posizioni, risultando molto dinamica, fresca, veloce e comunicativa, come sempre, attraverso le espressioni di tutti i personaggi, che apprezzo moltissimo, ma che negli adulti perdono la bellezza tipica, classica, risultando troppo deformati e alle volte ambigui.

Vi aspetto nei commenti qui sotto, ditemi cosa ne pensate! E se la puntata vi è piaciuta, ricordate di mettete mi piace e di condividerla con i vostri amici e se ancora non vi siete iscritti, cliccate il pulsante e la campanella a lato!

Vi ricordo che sono su Facebook, Twitter, ma mi trovate anche su Periscope, Instragram e Telegram!
Non dimenticate di sfogliare le altre notizie su www.re-censo.it e di iscrivervi al Canale YouTube!
Ogni lunedì alle 14 e ogni venerdì alle 16, due nuove puntate!

Sempre qui, sempre su Re_Censo, pronti a sfogliare nuove storie e a volare nel mondo della fantasia!

Re_Censo

Pubblicato da Re_Censo

Re_Censo è un nome inventato, gestito, prodotto e presentato da "OIRAD Studio d'Arte Grafica di Piedimonte Dario". Format di videorecensioni di libri, fumetti, manga, anime, film e telefilm.

Lascia un commento