@Re_Censo #32 – Star Rats!

@Re_Censo #32 – La Forza è possente in questo Rat-Man! – [14/12/12]

Oggi parlo di un fumettista italiano, Leo Ortolani, più nello specifico, STAR RATS Volume 1 e STAR RATS che raggruppa gli episodi cinematografici 4-5-6.

Partiamo dall’ultimo, che raggruppa i primi film della serie.
Granello, nei panni di Luke, vive con Aldo Uan Kebaldo che lo istruisce sulla via dei Cavalieri dell’Oroscopo e gli rivela che in realtà lui è un Ratman e che ha ereditato quella responsabilità.
Si riprende un pò la trama della prima trilogia di Lucas, prendendola a pretesto per sviluppare la storia di Granello, sinché non raggiunge Giorel, che interpreta Yoda, rappresentato anche lui in modo diverso, camuffato e sviluppato secondo le stesse critiche che vengono mosse al reparto degli effetti speciali del film.
La storia quindi prosegue, prendendo a pretesto ogni scena simbolo della saga, sino a mischiarla con riferimenti esterni, come i Barba Papà, e altri elementi completamente differenti.

Il volume termina con una appendice che racconta il lavoro del maestro Ortolani, che in questo volume sembra abbia bruciato le tappe, sviluppando tre film nello stesso volume, quasi rischiando di perdere materiale che poteva trasformarsi in tante altre tavole, ma il suo sviluppo è tale che non si può biasimare l’opera tratta.

Nel volume primo, appunto Ep. I, si riprende la storia del passato di Anakin.
Anche in questo caso, la storia non segue di preciso le tappe del film, ma anzi le riassume quasi in un racconto condensato, sviluppato con l’introduzione di Gigogìn, Qui Gon, che è costretto ad addestrare Pietreppaolo, il nostro Ratman, figurativo padre di Granello.
Torna la presa in giro di Yoda, marcando ancor di più la critica fatta alla realizzazione 3D di questo personaggio.
Viene introdotto il fiorente mercato delle Clessidre Piene, già presenti nel volume precedente. Il filo conduttore viene così spiegato e trova risoluzione narrativa.

Sono continui i richiami che Ortolani fa alla prima trilogia di Guerre Stellari, come ad esempio lo Spider qui preso come Razzomoto.
E viene anche introdotto Darth Maul, che non fa altro che sottolineare il modo assurdo, bizzarro e comico col quale Ortolani riesce ad arrivare ad una conclusione, la sua, comica e assurda, divertente e originale.
Anche in questo volume vi è una appendice che mostra il dietro le quinte della realizzazione del fumetto.

A voi spanciarvi dalle risate!
Fletto i muscoli e sono nel vuoto!

Re_Censo

Precedente @Re_Censo #31 Hyde&Closer – parte 3 Successivo @Re_Censo #33 - Lo Hobbit, Un viaggio inaspettato

Lascia un commento