@Re_Censo #502 TOPOLINO 3458

TOPOLINO
3458

@Re_Censo #502 TOPOLINO 3458

Oggi parliamo del numero 3458! Iniziamo!

@Re_Censo #502 TOPOLINO 3458

Storie e Sceneggiature

Zio Paperone e la Maledizione delle Maledizioni
Storia di: Marco Nucci
Disegni di: Giorgio Cavazzano
Qui siamo all’inizio di una nuova serie che vedremo in futuro. A dargli gli antefatti è Paperone che partecipa ad un’asta dalla quale porta con se un libro antico e avvolto dal mistero. La curiosità e il carattere scettico di Paperone lo portano a sfidare la sorte, pronunciando gli incantesimi che vi sono scritti all’interno, scatenando una enorme maledizione. Ad aiutarlo è Pico De Paperis che, con il suo fare scientifico, rincorre la verità a suon di prove e indizi. La storia si apre col sapore di una narrazione del passato, ma poi il modo col quale gli eventi si svolgono e il ritmo, la tensione e il mistero, rendono la lettura molto fresca e coinvolgente. Chissà il futuro cosa ci prospetta, con l’arrivo di un nuovo personaggio.

Topolino e le Sgambascarpe Smart, ep. 2
Storia di: Andrea Castellan
Disegni di: Alessandro Perina
Topolino scopre la verità quando viene tratto in salvo da un personaggio misterioso. Il racconto di quest’ultimo crea così tutta la base sulla quale l’intera storia viene costruita, dandoci i pezzi che mancavano nel mistero del primo episodio. Però non si smonta tutto come al solito, ma anzi il racconto si fa più energico, più corale, con un capovolgimento enorme. Invece di operare nel buio, i manigoldi decidono di fare tutto alla luce del sole, convinti del loro piano. Un buon risultato che così è raccontato anche dalla popolazione di Topolinia, solitamente ai margini o strumentale. Ovvio, la soluzione del problema è molto semplice, ma il tono concitato col quale si affronta la missione e il rimbalzo da un personaggio all’altro, rendono un buon ritmo all’intera faccenda.

Pillole di Pico – La Matematica
Storia di: Marco Bosco
Disegni di: Giulia La Torre
Puntata breve nella quale Pico de Paperis ci spiega l’importanza della matematica, attraverso piccole scenette fotografiche, con cui analizza i suoi aspetti, differenze e ripercussioni sul mondo. Stavolta non è accompagnato da Newton Pitagorico, ma è un racconto in solitaria che funziona lo stesso, un po’ sulla falsariga degli insegnamenti di Indiana sulla sopravvivenza.

Clarabella e lo Chef personalissimo
Storia di: Marco Bosco
Disegni di: Lucio Leoni
Stavolta ci concentriamo su Orazio e Clarabella, come non facevamo da tempo. Lei lo infila in un problema enorme, con la speranza di risolverlo quando il suo chef le da buca. Ma, pur di entrare nella società C.A.S.A., Clarabella è pronta a tutto e Orazio non può tirarsi indietro. La vicenda in realtà sfrutta un episodio non originale, che però, proprio per come i personaggi interagiscono con loro e con la rapidità degli eventi, funziona particolarmente bene, nonostante lasci in sospeso alcuni interrogativi.

Zio Paperone e la contesa burocratica acrobatica
Storia di: Riccardo Pesce
Disegni di: Mario Ferracina
Paperone deve ricevere una ingente somma di denaro, ma la burocrazia glielo impedisce. Per la prima volta, a mia memoria, parte con un personaggio mai visto così tanto protagonista, il Sindaco. Abile nel linguaggio burocratico, il Sindaco parte e sarà attivissimo in questo viaggio tra carte, cavilli e parole astruse. Una storia piacevole, molto semplice, nonostante le parole e nonostante la brevità con cui si risolvono alcuni problemi e si raggiunge il finale, riesce comunque a farsi piacere e leggere con gusto. Molto fa il disegno e lo vediamo dopo.

Disegni e stile

Copertina favolosa, splendida, con un Paperone bellissimo in primo piano e questo sfondo così  tossico, mefitico e spettrale, veramente profondo, con una luce che sottolinea la drammaticità della scena. Meraviglioso!

Cavazzano ci delizia con il suo disegno nella storia di Paperone e lo fa con una linea bella, classica e che crea forme molto palpabili. I personaggi e gli elementi sono chiari, semplici, puliti e leggibili a prima occhiata e particolare attenzione è data alle espressioni. Interessanti i tratteggi che enfatizzano la narrazione e le vignette incorniciano la storia dandole un ritmo e aprendo e chiudendo finestre su paesaggi più o meno dettagliati.

-Nulla di nuovo per quanto riguarda le Sgambascarpe Smart, con lo stesso tipo di linea molto pulita, che definisce bene i personaggi e le loro forme, dando profondità di campo assottigliandosi e calando nella saturazione del colore. Belle le vignette, con tagli molto moderni, quasi cinematografiche nell’impostazione delle inquadrature.

-Anche per la matematica di Pico, il disegno è molto bello, pulito, con una linea che si assottiglia andando sugli sfondi e funziona per fotografie con le quali, proprio come con Indiana, alcuni personaggi propongono una scenetta che esplica una proprietà e un uso della matematica, riunendo e raggruppando le figure professionali come se Pico stesse viaggiando nella storia e nel sapere.

-Altro disegno bello, dinamico e pulito, quello di Clarabella e Orazio, nel quale la linea, alquanto presente, costruisce figure belle solide, caratterizzando i personaggi al meglio di se stessi, senza lesinare nei dettagli degli sfondi. Belle le inquadrature e l’aria di alta classe che riesce a imprimere negli interni ed esterni.

-L’avventura di Paperone e del Sindaco è uno spettacolo. La linea è sottilissima, molto morbida e crea personaggi e forme molto eleganti e dinamiche. Ma dinamica è anche l’impaginazione delle vignette. Vignette che creano un succedersi di movimenti, fotografando lo stesso punto di vista, e sfrutta anche uno delle opere più famose di Herschel, con queste scale labirintiche che appaiono poco prima di immergerci nuovamente nella storia con altri ambienti e caratteristiche.

Vi aspetto nei commenti qui sotto, ditemi cosa ne pensate! E se la puntata vi è piaciuta, ricordate di mettete mi piace e di condividerla con i vostri amici e se ancora non vi siete iscritti, cliccate il pulsante e la campanella a lato!

Vi ricordo che sono su Facebook, Twitter, ma mi trovate anche su Periscope, Instragram e Telegram!
Non dimenticate di sfogliare le altre notizie su www.re-censo.it e di iscrivervi al Canale YouTube!
Ogni lunedì alle 14 e ogni venerdì alle 16, due nuove puntate!

Sempre qui, sempre su Re_Censo, pronti a sfogliare nuove storie e a volare nel mondo della fantasia!

Re_Censo

Pubblicato da Re_Censo

Re_Censo è un nome inventato, gestito, prodotto e presentato da "OIRAD Studio d'Arte Grafica di Piedimonte Dario". Format di videorecensioni di libri, fumetti, manga, anime, film e telefilm.

Lascia un commento