@Re_Censo #500 TOPOLINO 3457

TOPOLINO
3457

@Re_Censo #500 TOPOLINO 3457

Oggi parliamo del numero 3457! Iniziamo!

@Re_Censo #500 TOPOLINO 3457

Storie e Sceneggiature

Topolino e le Sgambascarpe Smart – primo episodio
Storia di: Andrea Castellan
Disegni di: Alessandro Perina
Prima puntata nella quale Minnie convince Topolino ad aiutare una sua amica nella promozione di un nuovo paio di scarpe. Si sa, l’accostamento tecnologico ad un sano stile di vita è ormai una costante e in breve influenzano tutta Topolinia. Ma chi c’è dietro questa azienda e perché all’improvviso mollano l’amica Webby? La storia è molto semplice e ha il solito tono esaltato che però funziona benissimo, visto il contesto social. Nella concitazione degli eventi, la narrazione ha un ritmo molto sostenuto e si arriva molto rapidamente al punto nel quale la situazione si mette male. Ad ora non c’è molto da dire, staremo a vedere la settimana prossima.

Papersera News Presenta: L’Oscuro Mistero dello Specchio Riflesso
Storia di: Corrado Mastantuono
Disegni di: Corrado Mastantuono
Se pensavamo di aver concluso col mistero presentatoci la settimana scorsa, ci sbagliavamo di grosso. Infatti il misterioso custode di Villa Reginalda torna a far parlare di se e mentre Paperino e Paperoga lo interrogano, attorno a loro iniziano a sparire varie persone. La spiegazione, per il custode Agenoraldo è semplice e si rifà al motivo del suo arresto. Il tono misterioso e fitto di questo doppio episodio ci inserisce in una nuova avventura che riprende quasi da dove avevamo lasciato i personaggi. Ovviamente Paperoga è quello che esce più particolareggiato e sfaccettato, dinuovo con la sua smania di astrarsi e vivere la realtà attraverso la sua fantasia, che viene mostrata nelle immagini. Motivazioni assurde, racconto surreale, ma il tutto funziona incredibilmente bene, proprio per le spiegazioni di Agenoraldo che non risultano così una forzatura, ma accompagnano e modellano la narrazione che, ancora una volta non sembra fermarsi lì. Aspetteremo.

PippoSpot – Ridere di… gusto
Storia di: Alessio Coppola
Disegni di: Alessio Coppola
Esploriamo dinuovo la bottega di Pippo, pubblicitario. Ancora una volta da lui si incrociano due clienti molto differenti tra loro, ma con un problema che per Pippo è la soluzione, l’uno per l’altro e viceversa. Così, nel suo modo tutto particolare, Pippo riesce a fondere e scambiare le problematiche, rivoltandole come soluzioni avveniristiche. In realtà nulla di originale, visto gli episodi passati, ma comunque una storia godibile.

Zio Paperone e l’Aquila di Zeus
Storia di: Pat & Carol Mc Greal
Disegni di: Giorgio Cavazzano
Per ricordare lo scomparso Pat McGreal, con la moglie Carol e Cavazzano viaggiamo in una avventura con Paperone e due suoi nemici numeri uno, quando dal museo spariranno le loro tre uova Quackergé di inestimabile valore. La storia ha un bellissimo ritmo, una di quelle vicende d’altri tempi, di una semplicità impattante e coinvolgente. Riesce così a trascinarci nell’avventura, nonostante si salti da un punto all’altro con rapidità e ogni impedimento diventa sin troppo facile da superare. Ma la bellezza nostalgica è tutta riassunta nel cambiamento dei tre ricconi e nella scena finale, con Paperone, che sembra omaggiare l’autore.

Disegni e stile

Bella copertina, carica di elementi, con una linea molto morbida che però mitiga negli sfondi, che attraverso la stessa colorazione riesce a dare profondità ai soggetti e ai piani.

– Il disegno sulle Sgambascarpe Smart è molto carino da vedere, nonostante non riesca a mantenersi fedele nella fisionomia di Topolino, ha comunque una linea interessante, molto pulita e che rende poca profondità di dettaglio, il che alleggerisce le scene e le rende molto leggibili. Il tono entusiastico dell’influencer è trasmesso ai personaggi attraverso le espressioni, anch’esse semplici ma d’impatto. Probabilmente, le scene più particolari, che vedono la linea aiutare la scansione dei piani, sono concentrate sul viaggio di Topolino, all’interno di vignette però molto moderne e che rompono l’impaginazione tradizionale.

– Nulla di nuovo sullo stile del Papersera, con una narrazione per immagini che riprende lo stile di Mastantuono con dei personaggi veramente di spessore e dal volume intrigante. Le immagini sono veramente ben dettagliate, nonostante siano presenti poche linee e la parte intrigante, assieme alle astrazioni di Paperoga, è la resa della settima dimensione, a metà tra un sogno e un mondo vettoriale, dove tutto sembra più concitato e le immagini più bucoliche.

-Per PippoSpot continuiamo ad avere la bella linea morbida di Coppola che sembra guardare al tradizionale, per le fisionomie dei personaggi, con un occhiolino diretto al moderno e soprattutto alle forme e volumi di Mastantuono, come se l’uno fosse influenzato dall’altro. Anche le ombre, i colori e le scene ci portano in una narrazione molto dettagliata ma pulita e godibile.

-Il disegno della storia sulle uova Quackergé è di Cavazzano e, a differenza di altre storie del passato della coppia McGreal, il disegno è quindi completamente diverso. Molto pulito, semplice, che però, con la linea bella morbida e moderna, riesce a ricreare i personaggi con il loro aspetto classico, non disdegnando una nota moderna nella resa dei volumi, aiutati ed evidenziati da ombre e dalla posa stessa che assumono i personaggi. Si passa da scene molto semplici ad altre cariche di elementi e dettagli, allontanandosi dal layout convenzionale, per uno più americano. Nostalgica e tenera l’ultima scena.

Vi aspetto nei commenti qui sotto, ditemi cosa ne pensate! E se la puntata vi è piaciuta, ricordate di mettete mi piace e di condividerla con i vostri amici e se ancora non vi siete iscritti, cliccate il pulsante e la campanella a lato!

Vi ricordo che sono su Facebook, Twitter, ma mi trovate anche su Periscope, Instragram e Telegram!
Non dimenticate di sfogliare le altre notizie su www.re-censo.it e di iscrivervi al Canale YouTube!
Ogni lunedì alle 14 e ogni venerdì alle 16, due nuove puntate!

Sempre qui, sempre su Re_Censo, pronti a sfogliare nuove storie e a volare nel mondo della fantasia!

Re_Censo

Pubblicato da Re_Censo

Re_Censo è un nome inventato, gestito, prodotto e presentato da "OIRAD Studio d'Arte Grafica di Piedimonte Dario". Format di videorecensioni di libri, fumetti, manga, anime, film e telefilm.

Lascia un commento