@Re_Censo #468 LOKI – un viaggio nel Multiverso

LOKI
un viaggio nel Multiverso

Ciao a tutti e bentornati sul canale! Sono Dario e questa è Re_Censo, la videorubrica di libri, fumetti, manga, film e telefilm prodotta dal mio studio di grafica OIRAD. Se non siete ancora iscritti, potete supportare le attività del canale, cliccando qui sotto e sulla campanella a lato. Info e siti web nell’infobox!
Oggi ci entriamo nel Metaverso Marvel! Iniziamo!

@Re_Censo #468 LOKI - un viaggio nel Multiverso

Oggi parliamo della miniserie tv LOKI, uscita su Disney+ nel giugno 2021.
I fatti si rifanno ovviamente agli eventi che già conosciamo dell’MCU e si concentrano, per forza di cose, sul personaggio di Loki.
La serie, che già si è dimostrata in realtà come prima stagione, è composta da 6 episodi di circa 50 minuti ognuno.

@Re_Censo #468 LOKI - un viaggio nel Multiverso
@Re_Censo #468 LOKI - un viaggio nel Multiverso

La storia parte dal momento in cui, dopo lo Schiocco di Thanos, gli Avengers si dividono per recuperare nel passato le Gemme dell’Infinito e Ironman e Antman raggiungono il momento in cui, sconfitti i Kitauri a New York, tentano di riprendersi il Tesseract, ma falliscono e Loki, agli arresti per i fatti di New York, lo afferra e sparisce.
In questa piega, in questa diramazione e modifica del passato, i fatti della serie prendono vita.

@Re_Censo #468 LOKI - un viaggio nel Multiverso

Loki si ritrova braccato da un’organizzazione che scopre essere la TVA, Time Variance Authority, una sorta di polizia del tempo che corregge le varianti temporali per mantenere intatta un’unica linea, un’unica realtà e Loki è considerato come una Variante da annullare, per la sicurezza dell’universo, perché il suo destino non era quello di prendere il Tesseract in quel momento storico.

@Re_Censo #468 LOKI - un viaggio nel Multiverso

Viene quindi portato in un luogo fuori dallo spazio-tempo in attesa di giudizio e di essere cancellato, ma al dio dell’inganno questo non sta affatto bene e farà l’impossibile per posticipare la sua condanna, ritrovandosi a collaborare con l’agente Mobius e a scorrazzare nello spazio tempo. Insomma, si sposta dalla parte del quasi condannato, a quella di chi voleva condannarlo.
Ma il cambiamento è, come al solito, tutto a suo favore, scoprendo così una infinità di regole che limitano i suoi poteri e creandosi da sé le opportunità per poter fuggire, mostrandoci così il personaggio capace e non solo legato alla magia, approfondendo sicuramente la sua personalità.

Un po’ come abbiamo visto in WandaVision, questa è l’occasione speciale e particolare nella quale ci viene dato modo di dare uno sguardo più approfondito ai personaggi, scorgerli in situazioni diverse da quelle che conosciamo e che sono sotto il capello degli Avengers.
Ma questa cosa non è una novità, già ve ne accennai nella recensione di End Game, quando vi dicevo che c’erano troppi personaggi e che quindi diventavano semplici comparsate il più delle volte. Ora invece, si ha la possibilità di vederli al di fuori del loro solito contesto, conoscerli di più, indagare nel loro passato per capire i motivi delle loro gesta.

@Re_Censo #468 LOKI - un viaggio nel Multiverso
President Loki (Tom Hiddleston) in Marvel Studios’ LOKI, exclusively on Disney+. Photo courtesy of Marvel Studios. ©Marvel Studios 2021. All Rights Reserved.
@Re_Censo #468 LOKI - un viaggio nel Multiverso

E non viene fatto nulla di diverso in questa produzione.
Sei puntate che scorrono alquanto lisce, nonostante alcune siano in effetti alquanto annoianti per la lentezza narrativa, ma che prendono un ritmo interessante più o meno dalla quarta puntata. Ci sono poi dei temi ricorrenti che vengono trattati e sviscerati.

Il primo lo ritroviamo ben scandito anche a livello sonoro, nella colonna sonora, ed è il senso del tempo. Un ticchettio continuo, che sale di volume nei momenti più concitati. A sottolineare il concetto temporale c’è una commistione di stili.
Se in WandaVision il design cambiava in base allo scorrere del tempo, qui invece c’è grande fusione di tutto e l’esempio più eclatante non è di certo l’arredo anni ’50, ma la presenza sottoforma di ologramma di un orologio fatto in stile cartone animato.

Ancora, come tema ricorrente, c’è il passato di Loki, i suoi demoni interiori, le relazioni combattute con i genitori adottivi e il fratellastro Thor, il suo desiderio di essere Re, che non trova mai pieno compimento perché dannatamente nella famiglia sbagliata, la sua non c’è più.

Ovviamente ritroviamo il Multiverso e stavolta espresso nel suo massimo esempio, mostrandoci quindi le varie versioni di Loki, estrapolate da più linee temporali, da più variazioni del personaggio che noi stessi pensavamo di conoscere.
Seppur tutte partano da un assunto quasi uguale tra loro, ce ne sono alcune completamente sballate, come la versione alligatore, per dirne una.
Nonostante sia un elemento fondamentale in quella narrazione presentataci già dall’Antico, il Multiverso non viene però indagato diversamente. Lo si tocca sempre, ma in superfice, come effetti, come conseguenze, ma non abbiamo ancora viaggiato tra i vari universi paralleli. E mi dispiace, ad esempio, non aver visto qualche personaggio, di sfuggita, da Agents of SHIELD, visto che lì col Multiverso, i viaggi nel tempo e altro, di linee ne hanno create a bizzeffe.
Sarebbe stato forse come dar loro ragione in qualcosa e con le voci che corrono, sul voler passare quella serie come Legend e non Canon, è un grande smacco in effetti.

@Re_Censo #468 LOKI - un viaggio nel Multiverso

Trovo che Loki sia la serie più affascinante, a livello dell’MCU, finora raccontata, più sicuramente di Falcon and Winter Soldier, quasi equivalente a WandaVision.
Entrambe infatti indagano, scavano, mostrano aspetti diversi dei personaggi, senza andare avanti nella storia, rivalutando i protagonisti, dando loro una ripartenza dagli eventi di Endgame, con uno sguardo al passato, al chi erano, al chi sono e motivandoli a fare diversamente, lontani dal sentirsi quindi dei predestinati, cosa che invece in Bucky è ancora presente, causa sensi di colpa con cui cerca di far pace e in Sam, molto in breve, c’è un motivo razziale a inibirlo.

Molto viene quindi sottolineato il concetto del libero arbitrio, che appunto libera, spezza dalle catene della predestinazione dei personaggi. Non sorprende quindi che Loki stesso si definisce con tranquillità e senza clamori, bisessuale. I clamori e le ovazioni sono venute da fuori. Nel raccontarsi, invece, lo fa come la cosa più normale del mondo, cosa che appunto è.

E quando si arriva, un po’ come in un videogioco, al cattivo finale, Colui che rimane, tutta la mitologia della Sacra Linea Temporale, della TVA e del resto, crolla finalmente, aprendoci ad un futuro da scoprire.
Insomma, nulla è precostituito, tutto è ancora da farsi e persino l’idea di scoprire lo stesso personaggio, ma di ramificazioni diverse, può essere una delle possibilità che scoveremo da qui in avanti… o indietro!

@Re_Censo #468 LOKI - un viaggio nel Multiverso

Non ho ovviamente voluto scavare nel lerciume delle teorie e speculazioni, vorrei che queste le tirassimo fuori tra di noi, discutendole nei commenti qui sotto: cosa ne pensate di LOKI, cosa sperate per le Varianti sue e degli altri, cosa vi aspettate del nuovo pericolo che le gesta delle Varianti hanno portato a sorgere, come se fossimo sinora rinchiusi in un nodo da sciogliere e tolto questo, la TVA, cosa potrebbe succedere ancora, sia in questa serie tv, sia, e credo sia la cosa più intrigante, in esteso a tutto l’MCU e quindi cosa pensate possa avere come ricaduta nei film che usciranno al cinema.

Ad esempio, è appena uscito ETERNALS e devo ancora vederlo e chissà se è già incastonato in queste ripercussioni.

Quindi, vi aspetto qui sotto, ditemi la vostra, cosa non vi ha convinto, cosa vi ha incredibilmente annoiato e invece entusiasmato e soprattutto, cosa non volevate vedere ma c’è stato e cosa invece avreste voluto vedere e non c’è stato. Vi aspetto nei commenti qui sotto, ditemi cosa ne pensate!

E se la puntata vi è piaciuta, ricordate di mettete mi piace e di condividerla con i vostri amici e se ancora non vi siete iscritti, cliccate il pulsante e la campanella a lato!

Vi ricordo che sono su Facebook, Twitter, ma mi trovate anche su Periscope, Instragram e Telegram!
Non dimenticate di sfogliare le altre notizie su www.re-censo.it e di iscrivervi al Canale YouTube!
Ogni lunedì alle 14 e ogni venerdì alle 16, due nuove puntate!

Sempre qui, sempre su Re_Censo, pronti a sfogliare nuove storie e a volare nel mondo della fantasia!

Ditemi cosa ne pensate, cosa vi è piaciuto, se un po’ di fierezza vi è nata dentro, nel vederci rappresentati in un film Disney con una dose così forte di messaggi o se vi aspettavate qualcosa di diverso o speravate in qualcosa di diverso per i personaggi. E non dimenticate di farmi sapere che messaggio avete ricevuto da questa storia!

Vi ricordo che sono su Facebook, Twitter, ma mi trovate anche su Periscope, Instragram e Telegram!
Non dimenticate di sfogliare le altre notizie su www.re-censo.it e di iscrivervi al Canale YouTube!
Ogni lunedì alle 14 e ogni venerdì alle 16, due nuove puntate!

Sempre qui, sempre su Re_Censo, pronti a sfogliare nuove storie e a volare nel mondo della fantasia!

Re_Censo

Pubblicato da Re_Censo

Re_Censo è un nome inventato, gestito, prodotto e presentato da "OIRAD Studio d'Arte Grafica di Piedimonte Dario". Format di videorecensioni di libri, fumetti, manga, anime, film e telefilm.

Lascia un commento