@Re_Censo #411 TOPOLINO 3397

TOPOLINO
3397

@Re_Censo #411 TOPOLINO 3397

Oggi parliamo del numero 3397! Iniziamo!

@Re_Censo #411 TOPOLINO 3397

Storie e Sceneggiature

Papersera News Presenta: Paperino, Paperoga e l’irascibile umarell
Storia di: Corrado Mastantuono
Disegni di: Corrado Mastantuono
Questo primo episodio è dedicato di nuovo alle avventure del Papersera, ma la grande avventura si svolge tra le strade di Paperopoli e lo fa raccontandosi attraverso le gesta di più personaggi, rendendo così la lettura veramente molto coinvolgente. Nel saltare da un personaggio all’altro, ci mostra come questi siano inspiegabilmente e anche ironicamente legati tra loro, osservati dallo scrupoloso occhio dei dipendenti del giornale, che come al solito vengono vessati da Paperone.

Topolino e la neve “Dispersiva”
Storia di: Marco Bosco
Disegni di: Carlo Limido
Questa volta l’avventura a tema inverno si tinge di mistero e lo fa proprio attraverso i personaggi più tipici e classici della Disney. Topolino, nell’aiutare alcuni amici, trova che questi siano un po’ troppo stralunati e fuori di se. Scattano così le indagini per ritrovare alcuni scomparsi e nonostante la storia abbia un ritmo veramente incalzante, perché questa volta riusciamo anche a seguire le indagini di Topolino, è un peccato che sia risolta in così breve tempo.

Topolino Insta Stories: Pippo e il Manuale del perfetto Capodanno
Storia di: Roberto Gagnor
Disegni di: Emmanuele Baccinelli
Storia breve nella quale vediamo i nostri amici di Topolinia prepararsi ai festeggiamenti per il Capodanno. Lo fanno rivangando le delusioni dell’anno precedente, cercando quindi di fare di meglio. La narrazione è forse molto sdolcinata, ma sicuramente piena di emozioni che noi tutti viviamo, soprattutto in prossimità della mezzanotte e tra incidenti e buoni propositi, la vicenda va avanti con una tranquillità incredibile, nonostante ad apertura sembrasse voler raccontare qualcosa di completamente diverso.

Paperino e il turbolento allestimento
Storia di: Roberto Moscato
Disegni di: Graziano Barbaro
Quest’altra storia breve parte con delle premesse, per arrivare a una conclusione che sembra molto lontana da quello che mi aspettavo, perché se Rockerduck dà inizio a una nuova sfida come filantropo, Paperone la coglie al balzo per ripristinare la sua supremazia, ma l’inettitudine di Paperino si mette di mezzo e la sua sfortuna cambia l’esito di questa silenziosa guerra. Quello che succede, in realtà è un’evoluzione talmente rapida che mista alla spocchia dell’artista di turno, la rende quasi fastidiosa.

Geni al College – Archimede e la sfida inventiva
Storia di: Riccardo Pesce
Disegni di: Luca Usai
L’ultima storia è in realtà un viaggio nel tempo o meglio un viaggio nei ricordi e vediamo come Archimede sia arrivato a diventare l’inventore che tutti conosciamo e nel fare questo, ripercorrendo i suoi passi, sembra quasi di trovarci avanti o una reinterpretazione di Harry Potter e della scuola di Hogwarts. Infatti il giovane Archimede riceve la sua lettera e deve prendere il treno per arrivare al college ed è proprio sul treno che incontra i suoi due nuovi amici. Ma la citazione finisce poche tavole dopo, quando la storia prende una piega completamente diversa ma allo stesso tempo comunque intrigante, interessante. Peccato però che subito finisca, io in verità spero in qualche nuovo episodio del genere.

Disegni e stile

-Il disegno del Papersera è ormai abbiamo chiaro, nell’immaginario dato da Mastantuono, con questa linea molto moderna che personalizza tantissimo le proporzioni dei personaggi, soprattutto i loro atteggiamenti e le loro espressioni, rinnovando completamente nel tratto altrimenti classico, attraverso una linea abbastanza presente, che alle volte sembra staccare i vari personaggi tra loro e gli sfondi.

-A dispetto dell’interessante modo con il quale la storia di Topolino è raccontata, il disegno non riesce ad avere lo stesso gancio e questo è dipeso da una linea molto presente, moderna, che quindi appesantisce le scene soprattutto quelle più confusionarie, rendendo difficile la lettura, soprattutto perché i personaggi perdono un po’ di bellezza, soprattutto Topolino, non riuscendo a rendere le sue espressioni al cento per cento.

-Il disegno del capodanno è veramente interessante, perché nonostante abbia una linea moderna e allo stesso tempo modulare, riesce a presentarci i personaggi mantenendo quelle che sono le caratteristiche classiche di ognuno di loro, anche se come al solito Topolino non sempre dà il meglio di sé. Eppure, l’ambientazione che dovrebbe essere quella natalizia e del Capodanno non viene praticamente quasi mostrata, lasciando spazio allo scenario tipico di una giornata qualunque.

-A coronare il fastidio che ho provato nella storia di Paperino e dei due mecenati è il disegno, per niente classico, sicuramente molto moderno, con una linea molto graffiata e presente, che allunga i personaggi rendendoli più affusolati, ma allo stesso tempo li stravede leggermente, presentandoci un tratto troppo spigoloso e per niente morbido. Per quanto mi riguarda, poco piacevole.

-La freschezza con la quale viene raccontata la storia di Archimede e soprattutto i vari collegamenti che vengono fatti un po’ con la scuola di Hogwarts, sono resi in questa storia con un disegno veramente molto bello da vedere, nonostante la linea sia alquanto presente, riesce comunque a essere modulare nel tratto e a presentarci quindi dei personaggi molto dinamici, con dei volumi molto interessanti. Una caratterizzazione a metà tra il moderno e il tradizionale, che quindi riesce ad ammiccare a più generazioni, soprattutto (penso) per questo forte legame, quasi magico, sublime, con l’ambientazione potteriana.

Vi aspetto nei commenti qui sotto, ditemi cosa ne pensate! E se la puntata vi è piaciuta, ricordate di mettete mi piace e di condividerla con i vostri amici e se ancora non vi siete iscritti, cliccate il pulsante e la campanella a lato!

Vi ricordo che sono su Facebook, Twitter, ma mi trovate anche su Periscope, Instragram e Telegram!
Non dimenticate di sfogliare le altre notizie su www.re-censo.it e di iscrivervi al Canale YouTube!
Ogni lunedì alle 14 e ogni venerdì alle 16, due nuove puntate!

Sempre qui, sempre su Re_Censo, pronti a sfogliare nuove storie e a volare nel mondo della fantasia!

Re_Censo

Pubblicato da Re_Censo

Re_Censo è un nome inventato, gestito, prodotto e presentato da "OIRAD Studio d'Arte Grafica di Piedimonte Dario". Format di videorecensioni di libri, fumetti, manga, anime, film e telefilm.

5 1 vote
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x