@Re_Censo #373 TOPOLINO 3387

TOPOLINO
3387

@Re_Censo #373 TOPOLINO 3387

Oggi parliamo del numero 3387! Iniziamo!

@Re_Censo #373 TOPOLINO 3387

Storie e Sceneggiature

L’Isola dei Misteri, Capitolo 3° – Il padrone del tempo
Storia di: Francesco Artibani
Disegni di: Lorenzo Pastrovicchio
La minaccia di Faraboot e del suo fidato Ned Gamb si fa sempre più pressante, tanto da costringere il Capitano Nemo e la sua nuova ciurma a correre ai ripari e architettare un piano per liberare L’Isola. La vicenda corre in una maniera incredibilmente veloce, ma nonostante questo mantiene una certa organicità e soprattutto trova spazio per piccole digressioni comiche che non fanno altro che aumentare il ritmo, la gradevolezza e ci mostra i personaggi a loro meglio.

Gli Italici Paperi – Ep. 4, Cultura versus coltura
Storia di: Matteo Venerus
Disegni di: Emmanuele Baccinelli
La cultura greca si sta avvicinando a quella romana e a Paperopulum le due si incontrano in maniere inaspettate, passando attraverso la filosofia e le arti, quasi scontrandosi con le idee di Paperonoro, perché lontane da quelli che sembravano facili guadagni. Questo meraviglioso esperimento ci mostra come, attraverso piccoli elementi trascinati dalle dinamiche realmente accadute e riportate nei libri di storia, la narrazione riesca a fluire in maniera originale, leggera, dinamica e attraente.

Il Manuale delle Giovani Marmotte VS Duckpedia
Storia di: Marco Nucci
Disegni di: Luca Usai
Piccolo e breve episodio nel quale Paperino cerca di sfidare i nipoti Qui, Quo, Qua in una gara tra la tecnologia e la vetusta carta stampata. Strenui difensori del Manuale delle Giovani Marmotte, i tre paperotti accettano di buon grado e la storia viene fotografata per piccoli episodi, che poi vedremo meglio quando parliamo del disegno e il finale è ovviamente bonario e tipico dello stile disneyano.

Rockerduck e la rottura inevitabile
Storia di: Marco Bosco
Disegni di: Massimo Fecchi
La rivalità tra Paperone e Rockerduck è sempre molto alta e questa volta, per riuscire nel suo subdolo piano, Rockerduck decide di minare il rapporto che c’è tra il datore di lavoro e il suo più stretto e fidato collaboratore. Nonostante la vicenda sia molto semplice, la storia ha un ritmo molto incalzante che cammina dritto per la sua strada senza guardare in faccia a nessuno e nonostante gli impedimenti vengano superati con troppa semplicità, sono raccontati in maniera molto coerente e credibile.

Il caso venuto dal passato – Mickey 2.0 Ep. 3
Storia di: Alessandro Ferrari
Disegni di: Claudio Sciarrone
Nuovo episodio di Topolino del futuro, nel quale si sonda ancora più in profondità il suo legame con i suoi nuovi amici e nel frattempo le potenze misteriose che si sono attivate per farlo arrivare sulla Terra dalla Luna, muovono i loro passi. Un messaggio dal passato attiva anche Topolino, inducendolo in una particolare ricerca, seguendo gli indizi del suo antenato. Nonostante la storia sia molto veloce, riesce comunque ad approfondire le tematiche che abbiamo riscontrato negli episodi precedenti, dando alla vicenda stessa una maturità che non mi aspettavo, anche se la rapidità degli eventi sicuramente in parte la danneggia. Ma il concetto di predestinazione che abbiamo visto sino a questo momento, con questo episodio finalmente si rompe del tutto.

Disegni e stile

-Per il Capitano Nemo, nulla cambia nel disegno che mantiene la stessa linea morbida e molto moderna, che media negli spessori in base alla vicinanza e allo scalare dei piani, ma questa puntata ci regala degli scorci e dei paesaggi molto interessanti, impostati in maniera molto più dinamica e cinematografica degli episodi passati.

-Questa volta il disegno di Italici Paperi sembra avere delle linee di contorno molto più presenti, anche se mantengono comunque un certo dinamismo nello spessore. Ma a sorprendere ancora di più sono le vignette che sono molto più moderne, molto più dinamiche nella impaginazione e quindi molto più veloci nell’essere lette e c’è sempre qualcosa che mi riporta ad Asterix e Obelix.

– Il disegno delle GM è molto moderno, soprattutto se parliamo della linea che è molto sottile, molto morbida e allo stesso tempo modulare negli spessori. Interessanti sono i volumi dei personaggi e il loro risultato è moderno e digitale. Le sfide sono realmente fotografate in maniera iconica in vignette piccole e quadrate che così ritmano e ringiovaniscono la narrazione.

– Per Rockerduck e Paperone, il disegno è molto classico, non solo nella rappresentazione dei personaggi, ma anche nella linea che viene utilizzata, molto sottile, flessuosa e morbida, che esalta i volumi dei personaggi che vengono così posti nelle scene ritagliate alla maniera classica, con sfondi presenti e con i dettagli che vanno a degradare verso le quinte.

– Ancora più particolare degli episodi precedenti, il disegno di Mickey 2.0 è però stazionario nello stile, soprattutto nella linea e nelle proporzioni dei personaggi. Non mi sono per niente piaciuti Tip e Tap, come continua a non piacermi il risultato di Topolino. Anche se devo dire la verità, la scansione delle vignette è molto comica, serra il ritmo della lettura e riesce a creare molta tridimensionalità e ad esaltare così i volumi sia dei personaggi che delle ambientazioni raffigurate.

Vi aspetto nei commenti qui sotto, ditemi cosa ne pensate! E se la puntata vi è piaciuta, ricordate di mettete mi piace e di condividerla con i vostri amici e se ancora non vi siete iscritti, cliccate il pulsante e la campanella a lato!

Vi ricordo che sono su Facebook, Twitter, ma mi trovate anche su Periscope, Instragram e Telegram!
Non dimenticate di sfogliare le altre notizie su www.re-censo.it e di iscrivervi al Canale YouTube!
Ogni lunedì alle 14 e ogni venerdì alle 16, due nuove puntate!

Sempre qui, sempre su Re_Censo, pronti a sfogliare nuove storie e a volare nel mondo della fantasia!

Re_Censo

Pubblicato da Re_Censo

Re_Censo è un nome inventato, gestito, prodotto e presentato da "OIRAD Studio d'Arte Grafica di Piedimonte Dario". Format di videorecensioni di libri, fumetti, manga, anime, film e telefilm.

Lascia un commento