@Re_Censo #342 TOPOLINO 3368

TOPOLINO
3368

@Re_Censo #342 TOPOLINO 3368

Oggi parliamo del numero 3368! Iniziamo!

@Re_Censo #342 TOPOLINO 3368

Il Torneo delle Cento Porte – Primo turno: 313 football club
Storia di: Marco Nucci
Disegni di: Donald Soffritti
La stella del calcio Andrew D. Ribbling, proprietario di un appezzamento di terreno che ospita il maggior numero di campi da calcio del Calisota, ha deciso di andare in pensione e decide di indire una gara per designare il nuovo proprietario. La storia ci viene quindi presentata con una successione di flashback e flashforward che ne mostrano antefatti e evoluzioni, con uno stile molto posato, ma coinvolgente, deciso e conscio di ciò che si vuole raccontare, accompagnato da un disegno bellissimo, pulito, dinamico, con espressioni interessantissime, forse soprattutto per la bella linea dei becchi e un uso classico dei colori tenui e freschi.

Topolino e le Onde Skertz, pt.2
Storia di: Andrea Castellan
Disegni di: Alessio Coppola
Bloccati su Gioiosity, nell’arcipelago di Zunga, Topolino e Minnie sono sfuggiti con il direttore dell’albergo, in cerca di protezione dagli altri vacanzieri e di una soluzione al loro problema, che cade per loro dal cielo. È proprio lo scienziato Dottor Skertz a spiegare loro la situazione e ciò che sta accadendo. Seppur la storia è molto organica ed è un piacere leggerla, ha ben poco di trascinante a causa dello stratagemma usato per giungere alla conclusione, sotto gli occhi di tutti sin dall’inizio.
Seppur la soluzione sia semplice, la storia è disegnata in modo spettacolare, alternando primi piani e campi più larghi, in un ritmo di scene e vignette che esaltano così la linea, alquanto presente, e i volumi dei personaggi. Un esperimento carino, peccato che sia subito finito.

Sulla vecchia ferrovia
Storia di: Enrico Faccini
Disegni di: Enrico Faccini
Altra storia muta offertaci da Faccini, con protagonista il mitico Paperoga, intento a camminare su una linea ferroviaria, finché non arriva un impasse e solo Paperino riuscirà a smuoverlo col tutta la sua forza travolgente.
Storia bellissima, semplicissima e divertentissima, resa tale proprio dal disegno, libero dalle solite gabbie, scandito a macchie o meglio a nuvole di colore e con poche linee si rende al meglio le espressioni dei personaggi.

Pippo Blog&Tales – Soluzione con interruzione
Storia di: Gabriele Panini
Disegni di: Giorgio Di Vita
La metanarrativa che qui viene proposta dal Pippo scrittore sul suo blog, prevede questa volta l’intromissione di un altro utente che, senza sapere minimamente le intenzioni dello scrittore, pensa di sapere meglio di lui come deve andare il tutto. Interessante, vista la brevità della vicenda, è il punto di vista dei personaggi della storia di Pippo, che non so quanto siano consci di essere personaggi. E la cosa fa riflettere molto.
Stesso discorso della volta precedente per quanto riguarda lo stile del disegno, anche se questa volta, oltre alla linea di contorno molto presente, le fisionomie originali sono mantenute o quantomeno imitate.

Zio Paperone, che fine ha fatto il deposito?
Storia di: Fabio Michelini
Disegni di: Maurizio Amendola
Zio Paperone fa tutto il misterioso. Per un viaggio d’affari importantissimo e molto lungo, decide di partire con uno strano trabiccolo volante e porta con se Paperino, Qui, Quo, Qua, ma la notizia che il Deposito sia sparito arriva anche ai Bassotti che così decidono di seguirlo fino in capo al mondo. La storia è molto ingenua e leggera, tenta in tutti i modi di tenere alta la curiosità, ma arranca, seppur mantenga il suo bel fascino, così come fascinoso è il disegno, dal sapore d’altri tempi, soprattutto per la resa delle linee e la semplicità degli elementi.

Storia Papera, L’Antico Egitto
Storia di: Augusto Macchetto
Disegni di: Renata Castellani
Da grande re delle fake news e pseudo scienza, Paperoga è convinto di essere un fine intenditore di archeologia e storia e, cosa anche peggiore, si mette a insegnare. In un nuovo duello di conoscenza con Pico De Paperis, Paperoga questa volta si spinge indietro nel tempo, fino all’Antico Egitto per mostrare alla classe la società del tempo, le loro invenzioni e la tecnologia che presumibilmente erano riusciti a inventare.
Storia davvero spassosa e carinissima, accompagnata da un disegno dello stesso stampo del precedente episodio, linee morbide, molto presenti, espressioni fresche e atteggiamenti dinamici, su sfondi semplici e ben caratterizzati.

Vi ricordo che sono su Facebook, Twitter, ma mi trovate anche su Periscope, Instragram e Telegram!
Non dimenticate di sfogliare le altre notizie su www.re-censo.it e di iscrivervi al Canale YouTube!
Ogni lunedì alle 14 e ogni venerdì alle 16, due nuove puntate!

Sempre qui, sempre su Re_Censo, pronti a sfogliare nuove storie e a volare nel mondo della fantasia!

Re_Censo

Pubblicato da Re_Censo

Re_Censo è un nome inventato, gestito, prodotto e presentato da "OIRAD Studio d'Arte Grafica di Piedimonte Dario". Format di videorecensioni di libri, fumetti, manga, anime, film e telefilm.

Lascia un commento