@Re_Censo #330 TOPOLINO 3362

TOPOLINO
3362

@Re_Censo #330 TOPOLINO 3362

Oggi parliamo del numero 3362! Iniziamo!

@Re_Censo #330 TOPOLINO 3362

Le GM in Operazione Alaska, ep.1
Storia di: Federico Rossi Edrighi
Disegni di: Francesco D’Ippolito
Tornano le Giovani Marmotte e lo fanno con una storia che introduce una adunata per una missione particolare e lo fa con una calma tale, da immergerci negli eventi con tutta naturalezza. Dalle scene puramente familiari con Paperino, veniamo trascinati con le GM in una nuova avventura ambientalista, a difesa del Bamballocco. I tre nipotini, Qui, Quo, Qua sono quindi selezionati per partire, ma non saranno i soli.
Se la storia è quindi capace di accompagnarci con calma, delicatezza, lo stesso non si può dire per il disegno, o meglio per l’impaginazione delle tavole, molto moderna, molto aggressiva, con queste vignette molto dinamiche, delle vere e proprie finestre nelle finestre, che incorniciano un disegno molto pulito, semplice, stilizzato, a metà tra qualcosa di moderno e classico.

Zio Paperone e la Pietra dell’Oltreblù – Ep. 4
Storia di: Bruno Enna
Disegni di: Alessandro Perina
Ormai Paperone è convinto di quanto dicono Qui, Quo, Qua, e fa di tutto per incastrare Amelia, che ovviamente perde la pazienza e giunge alle sue conclusioni. A dispetto delle conclusioni di altre storie a puntate, questa viene raccontata indirettamente, e con questo escamotage è accorciata, ma riesce comunque a non essere tagliata bruscamente.
Il disegno arriva qui al suo apice massimo, con inquadrature molto più rapide, tagli e finestre più ampi e descrittivi, con un uso di tratteggi e del colore che danno così grande profondità alle scene.

Agente Paperin Palladio e la missione architettonica
Storia di: Roberto Gagnor
Disegni di: Valerio Held
Storia nata con la partecipazioni della scuola I.C. Fogazzaro e prende a pretesto la vicenda di Palladio, noto architetto di metà del ‘500. Il suo è un soprannome scelto da Paperin della Gondola, seguito dal collega e amico Paperogozzi e mostra il suo interesse e ingresso nella società rinascimentale. Un intreccio molto semplice, ma godibile e reso molto comico dalla presenza di Paperoga e di un disegno molto classico, soprattutto per le pose dei personaggi e della loro fisionomia classica, a tratti esaltata da chine molto vintage.

Quando Pippo… entra in libreria
Storia di: Marco Bosco
Disegni di: Davide Baldoni
Storia brevissima nella quale Pippo entra in una libreria e chiede aiuto, riuscendo a far impazzire il commesso dall’inizio alla fine. Il che non fa altro che sottolineare la natura particolare del personaggio, anche se io ho sgamato il suo intento quasi dall’inizio, ma mi è piaciuto tanto, così come mi è piaciuto il disegno, molto moderno, sia nelle pose, nella costruzione delle scene, ma anche delle linee, così belle, pulite, morbide come da tradizione.

Ride bene chi ride ultimo!
Storia di: Enrico Faccini
Disegni di: Enrico Faccini
Archimede incrocia Paperino e Paperoga e propone loro di sperimentare la sua ultima invenzione. Ma non si deve mai sfidare Paperino. Soprattutto poi non si deve mai pensare che Paperone, lì vicino, non guardi mai al di là del suo naso.
Una storia che è uno spasso, non solo per le reazioni di Paperoga, ma per il finale sconcertante e per l’espressione di Paperone, senza precedenti, bellissima, spettacolare.
Faccini è un mito!

Pico  De Paperis & il problema del Black-out
Storia di: Rudy Salvagnini
Disegni di: Francesco Guerrini
Storia davvero d’altri tempi, sia per il ritmo della narrazione, che per il disegno.
Pico sta lavorando al computer e vien via la corrente. Cerca in tutti i modi il motivo, ma Paperino lo riporta a terra ed è costretto a dover fare le file alla compagnia elettrica e alla banca. Nel farlo, lo vediamo molto simile a Pippo, ma con la pretesa di essere più erudito.
Un vorticoso succedersi di eventi raccontati con trasporto e disegnati in uno stile molto vintage non solo nelle proporzioni dei personaggi, ma anche nella linea, sottile, meno dinamica nel tratto, ma carico di tratti, tratteggi e macchie di colore.

Pippo, Topolino e lo Stellocchiale di Astrus de’ Pipps
Storia di: Silvia Martinoli
Disegni di: Davide Cesarello
Pippo decide di mettere, stranamente, ordine in soffitta, ma nel farlo, trova un vecchissimo oggetto di famiglia, che nessuno aveva mai visto sin dalla sua costruzione.
È lo Stellocchiale del suo antenato Astrus de’ Pipps, col quale, girando il mondo, scoprì moltissime cose. Pippo si fomenta e decide di sfruttarlo per scoprire nuove cose nel mondo, non arrendendosi avanti all’evidenza e trovando sempre il lato positivo, alla Pippo.
Storia genuina, delicata, bellissima. Il disegno è interessante. Semplice, fin troppo pulito, ha delle linee molto doppie che staccano i personaggi dal fondo, ma che riesce a renderli comunque molto dinamici.

TOP&FLOP!

Anche questa volta, sono soddisfatto da questo numero, esempio col quale si vede bene la rosa di stili col quale il genere disneyano si declina.
Troviamo la storia iniziale sul ritorno delle GM e quella conclusiva su Paperello, molto ben dettagliate, come ho già detto, sia nella storia, nel loro intreccio, che nel disegno, piacevolissimo.
Eppure, già con Paperin Palladio, si entra in una narrazione più semplice, leggera.
Ho apprezzato, forse più di tutto, l’intermezzo di queste due storie brevi su Pippo e “Ride bene chi ride ultimo!”, soprattutto questa, davvero meravigliose, divertenti, godibili!
Poi concludiamo con due storie un po’ agli antipodi tra loro, una moderna, Pippo e Astrus de’ Pipps, e una più tradizionale e quasi vintage su Pico De Paperis che ho apprezzato molto soprattutto per il disegno.

Ditemi il vostro parere su questo numero del Topolino nei commenti qui sotto e se la puntata vi è piaciuta, ricordate di mettete mi piace e di condividerla con i vostri amici e se ancora non vi siete iscritti, cliccate il pulsante e la campanella a lato!

Vi ringrazio per la visualizzazione e aver passato del tempo assieme!

Vi ricordo che sono su Facebook, Twitter, su Periscope, Instragram e Telegram!
Non dimenticate di sfogliare le altre notizie su www.re-censo.it e di iscrivervi al Canale YouTube!
Ogni lunedì alle 14, una nuova puntata!

Sempre qui, sempre su Re_Censo, pronti a sfogliare un nuovo Topolino e a volare nel mondo della fantasia Disney!

Re_Censo

Re_Censo

Pubblicato da Re_Censo

Re_Censo è un nome inventato, gestito, prodotto e presentato da "OIRAD Studio d'Arte Grafica di Piedimonte Dario". Format di videorecensioni di libri, fumetti, manga, anime, film e telefilm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Translate me!