@Re_Censo #270 TOPOLINO 3331

TOPOLINO
3331

Oggi parliamo del numero 3331! Iniziamo!

Indiana Pipps e il falso pianeta, pt 1 e 2
Storia di: Massimo De Vita
Disegni di: Massimo De Vita
In questa due puntate, Indiana e Topolino sono ingaggiati dal Professor Zapotec e da uno strano imprenditore perché siano i primi viaggiatori interplanetari, sperimentando così quella che sarà la vita su un pianeta relativamente vicino alla Terra. I due, anche se meravigliati dalla vita extraterrestre, iniziano a storcere il naso quando alcuni eventi inspiegabili si manifestano sul nuovo pianeta.
La storia, seppur carina, è troppo frettolosa e a nulla è valso dividerla in due se poi non esplora più approfonditamente gli eventi, lasciando che le “sparizioni” accadano troppo rapidamente.
Anche il disegno è molto semplice, dalla linea alle volte spigolosa, molto riassuntivo anche nelle impostazioni delle scene. Mi aspettavo qualcosa in più.

Qui, Quo, Qua e il patto dei cugini
Storia di: Carlo Panaro
Disegni di: Emilio Urbano
I tre fratellini Qui, Quo, Qua notano che Paperino, Paperoga e persino Gastone si stanno comportando in modo troppo strano e per giunta, le stranezze li vedono coinvolti nello stesso momento. Ovviamente vogliono vederci chiaro, ma il mistero si infittisce quando Paperino, durante un inseguimento, scompare e lo stesso fa la sera dopo Paperoga.
Storia davvero carina, riesce a creare veramente tensione e pathos fino alla fine e il disegno perde un po’ della morbidezza della linea, anche se ne guadagna nella tridimensionalità dei personaggi e soprattutto nelle loro espressioni, molto più mature.

YOUNG DONALD DUCK – La macchina delle sorprese – ep. 8
Soggetto di: Francesco Artibani & Stefano Ambrosio
Storia di: Francesco Artibani
Disegni di: Stefano Intini
Colori di: Edizioni BD
Ancora una volta torna il Paperino giovane, quasi preadolescenziale e questa volta ingaggia un giovane Pippo, stranamente nerd e capacissimo di ingegneria e programmazione, per costruire un robot e sorprendere il Governatore del Calisota. Anche questa volta Young Donald se la canta e se la suona, non aggiungendo nulla al personaggio. Unico punto che può far pensare ad una svolta, è proprio il finale.
Il disegno richiama un po’ quello che già abbiamo visto nel Conte di Anathram… quindi non aggiungo altro.

Archimede e il picnic tra le nuvole
Storia di: Pietro B. Zemelo
Disegni di: Giovanni Rigano
Anche Archimede combina guai e questa volta, mentre sta sperimentando lo zaino definitivo per andare in tutta comodità a fare piacevoli pic-nic all’aperto, la sua invenzione impazzisce e lo rapisce verso il cielo in una rocambolesca avventura.
Storia davvero molto carina e disegno splendido da vedere nella sua semplicità. Linee morbide, pulite e dinamiche, con belle distinzioni tra primi piani e sfondo, a colori piatti che aiutano la scansione degli spazi.

Dinamite Bla guardiano del faro
Storia di: Pier Giuseppe Giunta
Disegni di: Ottavio Panaro
Un losco imprenditore, che senza un motivo viene tenuto anonimo, sconosciuto e subito dopo nominato come se niente fosse, è intenzionato a comprare tutti i terreni vicini a Dinamite per farne un lussuoso albergo. Anche un amico di Bla è nei guai e rischia grosso, quindi Dinamite decide di aiutarlo, facendosi assumere come guardiano del faro… tutto bene finché ad aiutarlo non comprare Paperoga.
Due personaggi strambi, due mondi agli antipodi, ma entrambi sopra le righe e con idee assurde, che rendono la storia piacevole, divertente e goduriosa, come stupendo è il disegno, semplice, chiaro, molto dinamico e ben ritmato nella scansione delle vignette.

TOP&FLOP!

Questo numero mi ha lasciato un po’ basito, avrei preferito delle storie più coinvolgenti, più approfondite e non semplici fatti di cronaca, così come ci vengono presentati in alcune storie, come ad esempio Indiana Pipps e il falso pianeta. Al contrario, storie interessanti, che neanche avevano bisogno di essere approfondite perché coinvolgenti al punto giusto sono proprio Qui, Quo, Qua e il patto dei cugini, Archimede e il picnic tra le nuvole e Dinamite Bla guardiano del faro. Di questi tre esalto anche i disegni, ma sottolineo il becco di Archimede, troppo gonfio nella parte bassa, rispetto al solito canone che gli viene dato.

Bando alle mie ciance, ditemi un po’ voi cosa ne pensate, vi aspetto nei commenti qui sotto e se la puntata vi è piaciuta, ricordate di mettete mi piace e di condividerla con i vostri amici e se ancora non vi siete iscritti, cliccate il pulsante e la campanella a lato!

Vi ricordo che sono su Facebook, Twitter, su Periscope, Instragram e Telegram!
Non dimenticate di sfogliare le altre notizie su www.re-censo.it e di iscrivervi al Canale YouTube!
Ogni lunedì alle 14, una nuova puntata!

Sempre qui, sempre su Re_Censo, pronti a sfogliare un nuovo Topolino e a volare nel mondo della fantasia Disney!

Re_Censo

Precedente @Re_Censo #269 Disincanto | Stagione 1 - parte 2 Successivo Nuovi biglietti per il NAPOLI COMICON 2020!

Lascia un commento