@Re_Censo #243 Un anno con TOPOLINO | 3314

TOPOLINO
3314

Ciao a tutti e bentornati sul canale! Sono Dario e questa è Re_Censo, la videorubrica di libri, fumetti, manga, film e telefilm prodotta dal mio studio di grafica OIRAD.

Oggi parliamo del numero 3314! Iniziamo!

Paperino, Qui, Quo, Qua e il Grande Gioco Geniale – il terzo quesito ep 4.
Sceneggiatura: Enna Bruno
Disegni: Soldati Giampaolo
Qui, Quo, Qua partono per Venezia con il professore Quagliaroli e la nipote. Mentre sono alla ricerca del terzo indizio, ci vengono mostrati gli scorci più belli e suggestivi di Venezia. Per me che ci son stato, v’assicuro che sembrava di essere dinuovo lì! E se qui abbiamo lo scoppio della scintilla tra Qui e la nipote del professore, a Firenze troviamo Paperino alle prese con la sorella del professore che mette il nostro sfortunato papero ai lavori forzati, ma Paperino ha molti dubbi… qualcosa non quadra e infatti inizia a indagare.
Questa volta la storia è molto più intrecciata, molto più serrata di prima e con molti più elementi, come molti sono i dettagli proposti neii bellissimi squarci della città di Venezia e le vedute della laguna, una vera calamita per l’occhio!

Gamba, Trudy e l’arte del B&B
Sceneggiatura: Secchi Riccardo
Disegni: De Pretto Lorenzo
Topolino e Minnie trovano Trudy al supermercato che dice loro di essere in difficoltà economiche. Anche a Topolinia è divampata la moda dei B&B e così Minnie suggerisce di fare altrettanto, per rimettersi in piedi.
Questa storia è davvero bella, molto ben raccontata, magnetica. Un intreccio semplice, ma funzionante che riesce a tenerci incollati alle vignette sino alla fine. Vignette che troviamo con predominanze di magenta e di verdi, a sottolineare i protagonisti della storia, in un disegno davvero piacevole, pulito e nella sua semplicità, carico di dettagli.

Archimede e la fiera della genialità
Sceneggiatura: Mazzoleni Gabriele
Disegni: Gottardo Alessandro
Archimede sta partecipando ad una fiera con la sua ultima invenzione, ma viene scartato e per poter essere riammesso, Paperino cercherà in tutte le maniere di risollevargli il morale. Ma i problemi non finisco qui. Storia abbastanza particolare. Archimede è depresso, la storia qui è lenta seppur mantiene un tono ironico, mentre più avanti sembra tagliare corto per giungere al solito finale positivo.
Per fortuna anche in questo caso il disegno mi piace davvero tanto. Vignette molto serrate, per ritmare la vicenda, alternate ad altre più distese, orizzonali, ma in ambo i casi piene di dettagli a degradare, con espressioni  dei personaggi, soprattutto di Paperino, molto divertenti.

Topolino eroe per caso, e l’attesa movimentata
Sceneggiatura: Panini Gabriele
Disegni: Florio Gianfranco
Storia breve nella quale Topolino è in fila in banca e aspetta il suo turno, quando di punto in bianco arrivano dei ladri. La situazione si risolve in pochissime e rapidissime vignette, per poi concludersi con un finale troppo sbrigativo, nel quale il focus della vicenda non si trova più su Topolino che indaga, ma a lui giungono direttamente le conclusioni… lasciandoci con un senso di inconcludenza addosso. Disegno sembra molto digitale, quasi asettico, neanche farlo a posta siamo in una banca, con i contorni delle vignette molto marcati e pochissimi dettagli negli sfondi.

Zio Paperone e il prezioso dipinto floreale
Sceneggiatura: Michelini Fabio
Disegni: Gatto Luciano
Torna Luciano Gatto in una storia che quasi rievoca la vita di un pittore di fine ‘800. Protagonista è Paperin Van Der Paper, pittore succube delle richieste assurde di Paperon Van Paperen che gli tarpa le ali e gli impedisce di esprimere il meglio di se. Ma una sua opera, venduta per disfarsene dal crudele mecenate, inizia a fare uno strano giro di proprietari che ne fanno aumentare vertiginosamente il valore e la fama del pittore che così potrà riscattarsi.
Storia davvero molto delicata, quasi romantica, resa col meraviglioso disegno classico che solo Gatto sa donarci.

TOP&FLOP!

Sceneggiatura FLOP è ovviamente Topolino eroe per caso, e l’attesa movimentata e non aggiungo altro, ditemi voi se non ho ragione.
Sceneggiatura TOP invece è Gamba, Trudy e l’arte del B&B, per il ritmo bello, fresco, incalzante e per esser riuscita a trattare il tema del B&B nel mondo di Topolinia in modo originale e creativo.

Disegno FLOP per fortuna questa volta non sono riuscito a indicarlo.
Il Disegno TOP invece lo trovo nell’ultima storia, Zio Paperone e il prezioso dipinto floreale, perché chiamatemi nostalgico, o fissato, ma a me il disegno tradizionale, pacioccone, con quei bei becchi così delineati, mi fa impazzire. Un revival davvero con i fiocchi!
Considerando anche il fatto che è stato messo prima in pausa e poi lasciato dalla redazione di Topolino, perché i suoi disegni sono stilisticamente datati, rispetto alla nuova linea che vorrebbero dare al Topolino… beh, a maggior ragione io premio invece questo fantastico artista che il 21 maggio ha compiuto 85 anni e che sono ben 60 anni che ci delizia col suo meraviglioso disegno.

Ripensateci, redazione, perché Luciano Gatto è la storia del Topolino!

E vabeh, certe scelte difficilmente riesco a capirle… e voi? Ditemi ora nei commenti qui sotto cosa ne pensate di questo numero e se la puntata vi è piaciuta, ricordate di mettete mi piace e di condividerla con i vostri amici e se ancora non vi siete iscritti, cliccate il pulsante e la campanella a lato!

Vi ricordo che sono su Facebook, Twitter e Google Plus, ma mi trovate anche su Periscope, Instragram e Telegram! Non dimenticate di sfogliare le altre notizie su www.re-censo.it e di iscrivervi al Canale YouTube! Ogni domenica alle 12, una nuova puntata!

Sempre qui, sempre su Re_Censo, pronti a sfogliare un nuovo Topolino e a volare nel mondo della fantasia Disney!

Re_Censo

Precedente @Re_Censo #242 #Labadessa e Bernardo Cavallino Successivo @Re_Censo #244 Un anno con TOPOLINO | 3288

Lascia un commento