@Re_Censo #162 Un anno con TOPOLINO | 3274

TOPOLINO
3274

Ciao a tutti e bentornati sul canale! Sono Dario e questa è Re_Censo, la videorubrica di libri, fumetti, manga, film e telefilm prodotta dal mio studio di grafica OIRAD . Info e siti web qui sotto nei commenti!

Oggi iniziano i preparativi per i 90 anni di Topolino e parliamo del numero 3274! Iniziamo!

Io e Minnie
Sceneggiatura: Fontana Giorgio
Disegni: De Vita Massimo
Con Io e Minnie inizia il processo narrativo col quale si celebrano i 90 anni di Topolino. Per festeggiare l’evento, il personaggio ci viene presentato, raccontato e si tirano un po’ le somme, come ad ogni anniversario che si rispetti, raccontandoci Topolino stesso attraverso alcuni personaggi importanti per la sua vita. Iniziamo con Minnie, la fidanzata di sempre, in questo quadretto quotidiano, posto come un’intervista, nel quale non è tanto lei la protagonista, ma viene usata appunto come pretesto.
Bella la trovata di un viaggio nel passato, non solo narrativo, ma anche illustrato, riprendendo pose, scene, momenti e stili di disegno del primo Topolino. La storia risulta così molto dinamica, interessante e seducente. E il disegno accompagna, con l’alternanza di stili diversi, la narrazione in modo spettacolare.

Zio Paperone e il Mitico M.I.T.O.
Sceneggiatura: Michelini Fabio
Disegni: Gatto Luciano
Un altro anniversario è quello dedicato a Luciano Gatto, famoso disegnatore del lato paperopolese del Topolino. In questa storia ritorna il modo classico della narrazione disneyana e dello stile di disegno. Assaporiamo in questa storia, la mania di ricchezza di Paperone che con uno stratagemma tecnologico trova il modo di arricchirsi ancora di più. Qui la commistione tra storia e disegno forma un sodalizio speciale. Siamo catapultati nelle pagine più belle e bucoliche della Paperopoli, tratteggiata col classico disegno disneyano e la carica di un’esperienza sessantennale che non sa di vecchio, ma anzi trascina e coinvolge più del nuovo.
Auguri Luciano Gatto!

Paperino, Paperoga… una giornata in salita
Sceneggiatura: Faraci Tito
Disegni: Lucci Andrea
Storia molto breve e con un finale spiazzante che mi ha lasciato un po’ l’amaro in bocca. Paperoga ha trascinato Paperino in una gita in montagna. Come ho detto, la storia sembra troncarsi, come se si volesse dare importanza alla bizzarria di Paperoga e all’insostenibile scontentezza di Paperino, ma la fine è un po’ forse troppo prematura. I disegni sono però interessanti, tolte alcune linee che fanno apparire i becchi come se avessero preso in pieno un camion di faccia.

Pico, Gastone e la Laurea per Errore
Sceneggiatura: Manzoni Monica
Disegni: Rigano Giovanni
Se Paperone è un maniaco della ricchezza, Pico de Paperis è un maniaco collezionista di lauree. È con Gastone quando, forse influenzato dalla sua fortuna, riceve una notifica di una laurea che gli viene assegnata Honoris Causa. Visto che le poste rallentano, partono per raggiungere l’università. La vicenda si trasforma in un risvolto comico e caotico che raggiunge così la conclusione nel modo classico, parlando di Gastone. E se la sua fortuna fosse solo un passaggio di sfortuna ad altri? La conclusione lascia questo interrogativo aperto. Il disegno è molto dinamico, carico di particolari, con un tratto deciso e che ancora sa di disegno fatto su carta e non digitale.

Trudy e il colpo alla rovescia
Sceneggiatura: Federico Rossi Edrighi
Disegni: Zironi Giuseppe
Il titolo dice tutto. Gamadilegno, impossibilitato a muoversi, fa da maestro sconclusionato alla moglie Trudy, che sinora abbiamo solo visto fuori scena, come voce e mai di persona. Seppur profana, saranno la sua stessa caparbietà e forte femminilità a tratteggiare le gesta di Trudy. Stavolta, seppur in alcune vignette aiuti molto la descrizione dei volti, il tratto rende al disegno un tono troppo digitale e quasi appiattisce le tavole e deforma i personaggi.

Zio Paperone e l’esplorazione Interstellare
Sceneggiatura: Erickson Byron
Disegni: Fecchi Massimo
Quest’ultima, lunga storia, è incentrata sul club degli esploratori, cui iscritti sono Rockerduck e Paperone. Inutile dire che tra i due si riaccende l’ennesima faida e parte l’ennesima sfida. Assieme a Paperino, Qui, Quo e Qua, Paperone parte alla ricerca di una comunità del passato, ignaro del fatto che Rockerduck li sta sviando e sabotando. La storia sembra tingersi dei caratteri di Stargate, quando i nostri eroi raggiungono comunque la loro meta e si ritrovano su un altro pianeta. È proprio verso la fine, però, che la storia prende troppa velocità e sfuma in poche battute. Ma il disegno è davvero bello, classico, pieno di dettagli, di tratteggi, di macchie di inchiostro, almeno finché non si arriva dagli alieni, che diventa troppo geometrico e i colori troppo pastello.

TOP&FLOP!

La Sceneggiatura FLOP è Paperino, Paperoga… una giornata in salita.
Sceneggiatura TOP Io e Minnie!

Disegno FLOP è Trudy e il colpo alla rovescia.
Disegno TOP invece Zio Paperone e il Mitico M.I.T.O.

Aspetto di sapere quale è la vostra classifica, quale storia avete preferito e quale disegno vi ha più affascinato!
Se questa puntata vi è piaciuta, ricordate di mettete mi piace e di condividerla con i vostri amici e se ancora non vi siete iscritti, cliccate il pulsante e la campanella a lato!

Vi ricordo che sono su Facebook, Twitter e Google Plus, ma mi trovate anche su Periscope, Instragram e Telegram! Non dimenticate di sfogliare le altre notizie su www.re-censo.it e di iscrivervi al Canale YouTube! Ogni domenica alle 12, una nuova puntata!

Sempre qui, sempre su Re_Censo, pronti a sfogliare un nuovo Topolino e a volare nel mondo della fantasia Disney!

Re_Censo

Pubblicato da Re_Censo

Re_Censo è un nome inventato, gestito, prodotto e presentato da "OIRAD Studio d'Arte Grafica di Piedimonte Dario". Format di videorecensioni di libri, fumetti, manga, anime, film e telefilm.

0 0 votes
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x